Direzioni Diverse Stanislavskij Verso Il Sistema Mejerchol'D Verso La Biomeccanica

In: Other Topics

Submitted By behuman
Words 8058
Pages 33
Indice

Introduzione

Un incontro, il Teatro d'arte Čechov e Stanislavskij, il realismo psicologico La morte di Čechov, rinnovamento Il Teatro-Studio, un fallimento La fuga di Stanislavskij, riflessioni sull'attore Mejerchol'd al teatro Komissarževskaja Stanislavskij, Suler e il Simbolismo Il Balagan di Blok/Mejerchol'd Il Sistema è nato Mejerchol'd e il dramma musicale Verifica e conferma del Sistema Il Sistema Mejerchol'd e la Casa degli Intermezzi L'Amleto di Craig e Stanislavskij Un Don Giovanni un po' stravolto Il Primo Studio Mejerchol'd e il grottesco Le conclusioni dello studio di via Borodinskaja Stanislavskij si allontana dal Teatro d'Arte La recitazione dell'identificazione emotiva L'Ottobre Teatrale La Biomeccanica

Bibliografia

Introduzione

Mejerchol’d è un tipo strano, contraddittorio, sconclusionato, dalla vena sperimentale. Affascinante perché privo di obiettivi, la sua è una ricerca discontinua che non ha un fine, propone miriadi di soluzioni, sempre ottimali, d’avanguardia nonostante la sua volontà di non distaccarsi dal passato. Mesce l’innovazione alla tradizione e fa del suo teatro un punto interrogativo aperto a varie risposte, risposte rifiutate dalla sua realtà ed esaltate dal futuro che vede in questo regista non russo del tutto, il creatore di una teatralità assurda e piena di significato, che si sofferma sulla mente e sul corpo e tocca gli spettatori con la sua capacità di plastificare i sensi e dare corpo all’astrazione. E’ il corpo il mezzo con il quale esprimere il pensiero, ma non solo il corpo: gli oggetti, il teatro come struttura, il pubblico e quel che non c’è. Mejerchol’d va oltre la…...

Similar Documents

Sintesi Dei Risultati E Ruolo Della Nato Per La Sicurezza in Europa

...RISULTATI E RUOLO DELLA NATO PER LA SICUREZZA IN EUROPA Laureando: T.Col. Lucio PROVENZANI Relatore: Chiar.ma Prof.ssa Maria Paola Pagnini Correlatore: Prof. Aldo Colleoni Anno Accademico 2002-2003 INDICE INDICE……………………………………………………………………..………….2 INTRODUZIONE………………………………………………...…...………………5 CAPITOLO I…………………………………………………………..……………..10 Le origini e la genesi della NATO; dalla seconda Guerra Mondiale alla fine del Patto di Varsavia 1. 2. Gli antecedenti………………………………………………...………………10 Il ruolo della NATO negli anni della guerra fredda…………...………………13 CAPITOLO II………………………………………………………………………...20 Struttura e principi organizzativi dell’Alleanza 1. 2. I mezzi a disposizione ed i compiti fondamentali……………………………..21 Principi organizzativi di vertice dell’Alleanza………………………………...23 CAPITOLO III……………………………………………………………………….28 Il ruolo dell’Alleanza nel controllo degli armamenti 1. 2. 3. Il controllo delle armi Nucleari, Biologiche e Chimiche……………………...29 Gli armamenti Convenzionali…………………………………………………34 Le armi di distruzione di massa……………………………………………….37 CAPITOLO IV……………………………………………………………………….40 Gli Stati Uniti e la nuova strategia per la sicurezza Europea 1. 2. L’interesse degli Stati Uniti nell’Europa dopo la fine della guerra fredda……40 I nuovi comp iti ed il Nuovo “Concetto Strategico” della NATO……………..45 CAPITOLO V………………………………………………………………………..48 L’identità di sicurezza e difesa Europea 1. 2. 3. L’evoluzione dell’ ”ESDI”……………………………………………………48 La cooperazione......

Words: 78133 - Pages: 313

Teoría de La Literatura

...© Jesús G. Maestro · Introducción a la teoría de la literatura – ISBN 84-605-6717-6 3 La Teoría de la Literatura en el siglo XX 3.1. La poética formal: el Formalismo ruso1 Históricamente, los estudios e investigaciones llevados a cabo por los formalistas rusos conocen dos etapas representativas. La primera de ellas se prolonga durante unos diez años, desde su fundación hasta mediados de la década de los veinte (19141925), período durante el cual los formalistas desarrollan un intenso trabajo a través de gran número de publicaciones, desde las que progresivamente van ampliando su campo de investigación y los límites de su objeto de conocimiento, la obra literaria, que resulta considerada desde puntos de vista cada vez más variados. De la caracterización de determinados problemas sobre la métrica y el lenguaje literario evolucionan rápidamente hacia el estudio de determinados aspectos formales de la novela y el cuento, a los que no tardarán en incorporarse análisis procedentes de temas, motivos, propiedades estilísticas, manifestaciones folclóricas, problemas de composición y disposición de elementos formales... El formalismo ruso reacciona inicialmente contra las dos tendencias más representativas de la crítica literaria de su tiempo: el positivismo histórico y la crítica impresionista. En consecuencia, los formalistas tratan de constituir la literatura en el objeto de conocimiento específico de una determinada disciplina científica, una poética formal, que, desde......

Words: 15469 - Pages: 62

Le Imprese Oltre Il Fordismo - Riassunto Per Esame

...Cap.1 Verso una nuova organizzazione delle imprese? Spazio, tempo e movimento Strumenti organizzativi di coordinamento e controllo dell’attività umana. Henry Ford e la produzione di massa Henry Ford – Cambiamento tecnico del processo produttivo. Avvia la prima linea continua di assemblaggio grazie ad un approccio all’ingegnerizzazione del processo basato sulla standardizzazione dei compiti e sulla serialità della linea produttiva. Il vantaggio dell’efficienza derivava da: 1. Aumento della produttività del lavoro: capacità della linea continua di realizzare una quantità di output per unità di tempo che, alla parità di lavoro umano, aumentava sensibilmente; 2. Possibilità di ottenere enormi economie di scala: i costi fissi potevano esse ripartiti su una grande quantità di prodotti realizzati perciò di pesare mediamente di meno sul costo di un prodotto unitario. Frederick Taylor - Cambiamento nell’organizzazione del lavoro e negli strumenti gestionali. Principi dello scientific management: 1. Produzione di conoscenza sulle tecniche e sui processi di lavoro. Il lavoro andava studiato secondo un approccio scientifico, cioè, lo studio di tempi e movimenti (one best way); 2. Selezione scientifica degli operatori stessi. Analisi delle capacità individuali per identificare il compito ottimale da attribuire. 3. Perfetta coerenza tra compito ed individuo nel rispetto delle prescrizioni. Le tecniche da utilizzare devono essere insegnate......

Words: 8792 - Pages: 36

Il Credito Bancario Durante La Crisi

...Economia e gestione delle Banche e delle Imprese di Assicurazione Il Credito alle imprese durante la Crisi Relatore: Prof. Mario Valletta Candidato: Stefano Siccità Anno Accademico 2011/2012 1 Indice 1. Introduzione………………………………………………………………...….3 2. Un semplice modello del mercato creditizio………………………….………..5 3. I dati: andamento del credito e dei tassi bancari nel 2011……………………12 3.1 La domanda di credito…………………………………………..……..14 3.2 L’offerta di credito………………………………………………..……16 3.3 Il costo del credito……………………………………………………...22 3.4 La qualità del credito…………………………………………………...25 3.5 Il punto di vista delle imprese………………………………………….27 4. Una valutazione d’assieme……………………………………………………35 5. Possibili soluzioni…………………………………………………………….42 6. Bibliografia……………………………………………………………………61 2 Introduzione Lo scopo di questo studio è fornire un quadro analitico su un problema, che a mio avviso è di centrale attualità in questo periodo: il credito bancario alle imprese durante la crisi. Gli effetti di una stretta sul credito possono essere assai rilevanti: le imprese potrebbero esser costrette a ridimensionare i piani di investimento, alcune potrebbero non aver più sufficiente liquidità, mentre altre non potrebbero addirittura evitare il default, con l’effetto di prolungare e amplificare la recessione. Ciò ancor di più in un’economia quale quella italiana dove il credito bancario ha sempre avuto un ruolo centrale e il mercato obbligazionario presenta una carenza strutturale,......

Words: 16099 - Pages: 65

La Coscienza Di Zeno

...INETTITUDINE – MALATTIA – SALUTE in “La Coscienza di Zeno” di I.Svevo La sua “malattia”, funziona da strumento straniante nei confronti dei cosiddetti “sani” e “normali”, il padre, il suocero, la moglie, Ada, Guido e tutti gli altri borghesi che si affollano sullo sfondo della vicenda.La “malattia”, che impedisce a Zeno di coincidere interamente con la sua parte di borghese, porta alla luce l’inconsistenza della pretesa “sanità” degli altri, che in quella parte vivono perfettamente soddisfatti, incrollabili nella loro certezze. Zeno, nella sua imperfezione di “inetto”, è inquieto e disponibile alle trasformazioni, a sperimentare le più varie forme dell’esistenza, ad esplorare l’affascinante “originalità”, mentre i “sani” sono cristallizzati in una forma rigida, immutabile. In lui vi è un disperato bisogno di “salute”, cioè di normalità, di integrazione nel contesto borghese:vorrebbe essere un buon padre di famiglia, attivo ed abile uomo d’affari. Però, contro ogni sua intenzione, non riesce mai a coincidere veramente con quella compiuta e definitiva di uomo. Zeno finisce in tal modo per scoprire che la “salute atroce” degli altri è anch’essa “malattia”, la vera malattia. La visione dell’”inetto” mette in crisi, sconvolge le nozioni contrapposte e gerarchicamente ordinate in salute e malattia, di forza e debolezza.La forza è esteriormente dei Cosini padre, dei Malfenti, delle Auguste, dei Guido Speier, la debolezza è di Zeno. Ma lo sguardo di Zeno distrugge le gerarchie,...

Words: 366 - Pages: 2

La Comunicación

...Introducción Desde hace unas décadas la buena comunicación ha disminuido, tanto así que se ha perdido la capacidad de saber interactuar con la sociedad dentro de los parámetros establecidos. Esto es debido a que no se ponen en práctica las normas y los medios para poder conseguir un buen proceso comunicativo dentro de las expectativas planteadas, tomando en cuenta qué tan importante es ésta cualidad en la vida y su desarrollo. La comunicación es totalmente fundamental para establecer buenas relaciones humanas, sin embargo, muchas veces ésta se ve afectada, ya requiere el entendimiento mutuo entre el emisor y el receptor en cuanto al mensaje. La comunicación es eficaz solo cuando el receptor entiende el mensaje del emisor en los términos en que éste ha querido darle su mensaje. Interfieren en una buena comunicación factores como: Diferencias culturales, medios de comunicación, lenguaje, léxico y diferencias de percepciones de cada persona. Se logra una comunicación verdadera si estamos interesados en el lenguaje de la otra persona, de tal forma que ésta se puede expresar libre y sinceramente, si escuchamos atentamente y observamos con conciencia y somos capaces de ponernos en el lugar del otro. Sólo entonces estaremos estableciendo las bases de una buena comunicación. Por tales motivos, se presentarán a continuación los elementos y propósitos para establecer las bases de una buena comunicación y tener mejores relaciones humanas en todos los......

Words: 2848 - Pages: 12

Il Lavoro a Progetto

...CAPITOLO I 1. Il lavoro a progetto: art. 61, d.lgs. 276/2003 Le tipologie di lavoro flessibile costituiscono un capitolo importante all’interno di un processo di flessibilizzazione in atto ormai da decenni, volto ad adattare le prestazioni lavorative alle mutevoli esigenze del sistema economico produttivo. Nell’ambito di tale percorso si è giunti all’individuazione di fattispecie che si discostavano dallo schema classico del lavoro dipendente a tempo indeterminato che dapprima, venivano viste come eccezionali ma poi, sono divenute una costante del mondo del lavoro. Le varie forme di collaborazione che sono state introdotte sono riconducibili all’area del lavoro autonomo e/o del lavoro parasubordinato. La diffusione di tali forme di impiego ha registrato un vero e proprio exploit a causa di notevoli fattori promozionali, tra i quali le esigenze di contenimento dei costi di lavoro in presenza di un ciclo economico incerto ed i vari processi di outsourcing di importanti attività aziendali. Questi ultimi hanno favorito il trasferimento di competenze specifiche a soggetti esterni all’organizzazione produttiva, il cui impegno è più facilmente gestibile ed adattabile ai cicli produttivi. Le tipologie contrattuali che meglio rispondono alle esigenze sopraccitate sono: le cc.dd. collaborazioni coordinate e continuative, prima e poi, il cd. contratto a progetto. Quest’ultimo, è una delle principali novità della riforma del mercato del lavoro, la cui disciplina si propone di......

Words: 3583 - Pages: 15

Modelli

...DALLE STESSE SEQUENZE DI ATTRIBUTI SONO RAGGRUPPATI IN TABELLE – LE ASSOCIAZIONI TRA I DATI SONO OTTENUTE ASSOCIANDO VALORI DI ATTRIBUTI IN TABELLE DIVERSE Data base Informatica Un sistema informativo organizza e gestisce le informazioni necessarie per eseguire gli scopi di un organizzazione. Sistema informativo: insieme di regole che permettono gli scambi informativi nell’ambito delle strutture aziendali. Un sistema informativo automatizzato diventa un sistema informatico, cioè un sistema in cui l’informazione fluisce in maniera automatica. Questo sistema ha in se due nozioni fondamentali:   |DATO |INFORMAZIONE | |Ciò che è immediatamente presente alla conoscenza, prima di ogni |Notizia o elemento che consente di avere una maggiore conoscenza, più o meno | |elaborazione. |esatta, dei fatti. | I dati costituiscono una risorsa per l’organizzazione che li gestisce, un patrimonio da sfruttare e proteggere. Archivi e data base A causa della rapida crescita della complessità dei dati da gestire, il settore della conservazione e della elaborazione dei dati è stato il primo in cui l’informatica si è affermata, proprio per le possibilità offerte dai nuovi sistemi. Infatti per questo scopo sono nati prima gli......

Words: 4538 - Pages: 19

La Csr Nella Moda

...economia & management 3 - 2013 corbellini - marafioti LA CSR NELLA MODA Strumento di marketing o elemento fondante della strategia di impresa? Senior Lecturer Area Strategia e Imprenditorialità, SDA Bocconi erica.corbellini@sdabocconi.it Elisabetta Marafioti Docente Senior Area Strategia e Imprenditorialità, SDA Bocconi elisabetta.marafioti@unibocconi.it LO SCENARIO POST CRISI DEL 2008 HA SEGNATO UN CAMBIAMENTO PROFONDO NELLE ATTITUDINI DI CONSUMO DEI BENI DI ALTA GAMMA. IL PRODOTTO È TORNATO PROTAGONISTA E IL CONCETTO DI QUALITÀ DEL PRODOTTO NON PUÒ PRESCINDERE DA TRACCIABILITÀ, DENOMINAZIONE D’ORIGINE, UN’ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO ATTENTA AI BISOGNI DELLE PERSONE E UN CICLO DI PRODUZIONE-DISTRIBUZIONE RISPETTOSO DELL’AMBIENTE. È CRESCIUTA, NELLE AZIENDE DELLA MODA, L’ATTENZIONE ALLA CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY. L’ARTICOLO SI PROPONE DI INVESTIGARE IN QUALE MISURA QUESTA NUOVA SENSIBILITÀ SIA UNA STRATEGIA CONCRETA O SIA PREVALENTEMENTE LIMITATA A OPERAZIONI DI MARKETING. L’ANALISI DELLE POLITICHE DI CSR DI 26 AZIENDE LEADER MOSTRA COME LA RESPONSABILITÀ SOCIALE SIA DESTINATA A DIVENTARE ELEMENTO INTEGRANTE DELLA VALUE PROPOSITION AZIENDALE E PREMESSA DEL SUCCESSO COMPETITIVO. 61 © RCS Libri SpA - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI Erica Corbellini 0120.art_A1_313_0120.art_A1_313.qxd 09/05/13 11.39 Pagina 62 e. corbellini, e. marafioti economia & management 3 - 2013 la csr nella moda CSR FOR FASHION COMPANIES: MARKETING......

Words: 8985 - Pages: 36

AnáLisis Para La AdopcióN de Hdtv - Usando DináMica de Sistemas

...1 ANÁLISIS PARA LA ADOPCIÓN DE LA TELEVISIÓN EN ALTA DEFINICIÓN EN EL ECUADOR, USANDO LA DINÁMICA DE SISTEMAS Erick Ermory González Linch, Carlos Julio Guzmán Real, Ph.d Boris G. Ramos Sánchez Abstracto— Con la muerte de la TV analógica nace la nueva era de la televisión Digital y sus innumerables funcionalidades como el poder transmitir en “Alta Definición” o “High Definition”. Esta nueva opción que mejora notablemente la resolución y calidad sonora hace una total revolución en los hogares teniendo la posibilidad de tener ahora un verdadero “cine en casa”, sin duda este nuevo estándar revolucionará el mercado de la TV, pero ¿ Está preparado el Ecuador ?, ¿ Los canales de TV nacional están en capacidad de hacerlo?, ¿ Vale la pena invertir ?, ¿ Podremos ver algún día algún programa de una cadena nacional de televisión en HD?, Imagínese un gran evento deportivo en HD, parece un sueño, pero lo que se va a tratar a continuación es el análisis para la futura adopción de este estándar en nuestro país, bajo la metodología de la dinámica de sistemas. Una vez realizado el análisis respectivo propondremos algunas políticas gubernamentales que ayuden a promover así la transición a la TV digital en nuestro medio, trayendo consigo la alta definición. Palabras Claves— Adopción, Análisis de Mercado, HDTV, Políticas Gubernamentales, TV digital. I. INTRODUCCIÓN E l cambio de la televisión analógica, (el sistema tradicional de televisión que usa ondas......

Words: 7547 - Pages: 31

Sistema Bancario Algeria

...Sistema bancario e sistema dei pagamenti in Algeria Sistema bancario e sistema dei pagamenti in Algeria INDICE Introduzione 1. Analisi contesto macroeconomico 2. Infrastruttura ed intermediazione bancaria in Algeria 2.1 Eventi storici 2.2 Infrastruttura bancaria – finanziaria 2.3 Credito all’economia 2.4 Solidità ed indici di redditività del settore bancario 2.5 Istituti speciali, finanza islamica e microfinanza, centrale rischi e degli impagati 2.5.1 Cassa di risparmio – un’istituzione specializzata 2.5.2 Finanza islamica 2.5.3 Microfinanza 2.5.4 Centrale dei rischi e degli impagati 3. Sistema dei pagamenti: interbancario e al dettaglio Conclusioni Introduzione Codesto lavoro nasce al fine di presentare il sistema bancario e dei pagamenti dell’Algeria. Partendo dall’esame dei documenti ufficiali, tratti dal sito della Banca Centrale, sono riuscito ad estendere il campo di ricerca ad altri rapporti inerenti al fine, ad esempio ricorrendo al sito dell’ABI. Per alcuni dati statistici è stato preso in considerazione il sito della World Bank. La difficoltà dell’elaborato proposto è stata riscontrata soprattutto per la poca affidabilità e per il numero ristretto dei dati da cui attingere. Cosi per evitare di commettere errori mi sono soffermato sull’ anno 2012-13, poiché il rapporto della Banca Centrale non aveva dati più aggiornati. Ed anche per indici quale inflazione e Pil ho deciso di fermarmi e soffermarmi al 2013. Il lavoro si articola......

Words: 5483 - Pages: 22

El Sistema La

...organizations in low income communities often revolves offering opportunities for local youth to participate in activities, be parts of groups, and receive mentorship from individuals that their economic or geographic status wouldn’t normally allow them access to. Whether it’s a boys and girls club that gives kids a safe haven from the potentially negative influences of their surroundings, a big brother / big sister program that provides positive role models, or sports and education programs that encourage youth to develop their talents and invest in themselves, part of the goal seems to always be to give individuals tools to transcend their circumstances and contribute to mainstream society. Given the evidence presented in the chapter El Sistema L.A. from Mina Yang’s Planet Beethoven text, it is possible to assert that music education and youth performance programs have great potential to provide such tools. Additionally, as the face and representation of classical music matures in the 21st century, the art form may have a profound influence on demographics that it previously had not related to. Many young people growing up in underserved communities – particularly boys of color – grow up with the belief that they have no place in mainstream society. Hence, they choose to pursue opportunities in their local communities that often lead to gang involvement, drug dealing, and withdrawal from societally sponsored means of development and maturation (mainly public education and......

Words: 984 - Pages: 4

Usi Ed Effetti Del Telefono Mobile in Diverse Culture

...telefono mobile in diverse culture Relatore: Prof. Valentino Zurloni Correlatore: Dott. Antonio Ascolese Tesi di Laurea di : Andrej Agacevic Matricola: 072910 Anno Accademico 2007 – 2008 2 Storia dei mass media: dalla stampa al cellulare Indice Introduzione .............................................................................................................................. 1 1. Storia dei mass media: dalla stampa al cellulare.......................................................... 2 1.1 La stampa, il primo mass media .................................................................................. 2 1.2 La discografia, il secondo mass media ....................................................................... 4 1.3 Il cinema, il terzo mass media ..................................................................................... 5 1.4 La radio, il quarto mass media..................................................................................... 6 1.5 La TV, il quinto mass media........................................................................................ 8 1.6 Internet, il sesto mass media ........................................................................................ 9 1.7 Il cellulare, il settimo mass media ............................................................................. 11 2. Telefono mobile come artefatto culturale .................................................................... 13 2.1 Che cos‟è la cultura?......

Words: 22604 - Pages: 91

Il Consolidamento Democratico in America Latina: Storia E Prospettive.

...Giovanni Zanoletti Il consolidamento democratico in America Latina: storia e prospettive. Il processo di formazione di regimi indipendenti e democratici in America Latina, iniziato con le lotte per l’affrancamento dalla dominazione coloniale verso la fine degli anni ’10 del XIX sec., è sempre stato caratterizzato da alcuni elementi culturali e sociali che si sono mantenuti costanti durante questi due secoli di storia, in parte comuni alle varie entità statali di cui il sub-continente si compone e in parte peculiari, a seconda dell’epoca e dal tipo di colonizzazione. Certo è che questi caratteri hanno giocato un importante ruolo nella difficoltà di affermazione dei caratteri dello stato democratico nelle varie realtà territoriali, giungendo a un certo grado di diffusione delle procedure democratiche solamente verso l’inizio degli anni novanta. Considerando la storia dell’America Latina, quello di fronte a cui ci troviamo è quasi un secolo e mezzo di “volatilità istituzionale”: è infatti possibile riscontrare più o meno in ogni parte della regione frequenti cambi di regime, avvenuti tramite golpe e rivoluzioni, l’affermazione di dittature e il loro rovesciamento, elezioni democratiche e plebisciti. Solo a partire dagli anni ’90 sembra che la situazione politica si sia stabilizzata verso un indirizzo di governo democratico più o meno ovunque, anche se alcune eccezioni rimangono. Definito il quadro d’insieme, è interessante analizzare quali elementi componevano il......

Words: 6110 - Pages: 25

Il Concetto Di Autorià in J Raz

...I.1. Il ruolo delle ragioni.........................................................................................................5 I.1.1. Quattro caratteristiche del concetto di “ragione per l'azione”..................................5 I.1.2 Ragioni escludenti e norme.......................................................................................8 I.1.3 La teoria esemplificata: sorgono alcuni problemi...................................................10 I.2. Disposizioni della autorità e ragioni..............................................................................12 I.2.1 Ragioni indipendenti dal contenuto.........................................................................12 I.2.2. Norme, ragioni e sanzioni......................................................................................13 I.3. L'obbligo politico...........................................................................................................16 I.3.1. Il problema ............................................................................................................16 I.3.2. Centralità dell'obbligo politico ..............................................................................17 I.3.3. Il rispetto per la legge ............................................................................................18 Capitolo II.................................................................................................................................20 La......

Words: 14000 - Pages: 56

Game of Thrones S06E08 720p HDTV x265 HEVC 350MB - ShAaNiG | Richie Merritt | Marie Hatanaka